Varanasi è l’India

Pubblicato: ottobre 22, 2010 in Viaggi
Tag:, , , , , , , , , , , , , ,

Varanasi, la Città della Luce

Varanasi è l’India, quell’India.
Sporca, caotica, mistica, affascinante, impenetrabile.
Il Gange all’alba, la luce del tramonto, i ghat, le pire. Vita e morte sempre assieme, indissolubilmente, l’una parte dell’altra.

Varanasi è impegnativa, sotto tutti i punti di vista. Varanasi è impegnativa per tutti i cinque sensi.

E’ impegnativa per l’olfatto. Il labirinto di viuzze della città vecchia trabocca di rifiuti, merda di cane, merda di uomo, trabocca di odori, che si mischiano a essenze e spezie.

E’ impegnativa per la vista. Le centinaia di dhalit, storpi, mendicanti e handicappati trascinano i loro corpi per strada, in cerca di una manciata di rupie, dall’alba al tramonto. Passano la loro vita accasciati sulle strade che portano ai ghat, nella speranza che qualcuno faccia loro l’elemosina.

Varanasi è impegnativa per l’udito. Auto, moto, tuk tuk, rickshaw, i loro campanelli, i loro motori, le urla dei loro conducenti. I venditori ambulanti, le puje, i canti dei saddhu, le urla dei mendicanti, i grugniti dei maiali, i richiami delle cornacchie, le canzoni agli altoparlanti, le musiche nei templi, le radioline a transistor.
Un’infinità di suoni, un’infinità di rumori.

Varanasi è impegnativa per il tatto. Nella città vecchia tutto è viscido, sporco, arrugginito, pericolante.

Nei vicoli della città vecchia

E’ impegnativa per il gusto. Il korma qui più dolce di un budino e accompagnarlo al pollo è un’impresa che richiede impegno.

Ma ci sono posti a Varanasi dove il ritmo si allenta, i suoni si placano, i colori abbandonano parte della loro aggressività, per assumere sfumature più tenui. Piccole oasi casuali, che purtroppo le guide non si disturbano di citare.

In queste oasi i sensi prendono fiato e ci si può finalmente abbandonare e ammirare il mistero di questo enigma che si chiama Varanasi, la Città della Luce.

In preghiera al Ghat

Al Ghat

Annunci
commenti
  1. giorgio ha detto:

    ciao walter devo dire che sei proprio bravo

  2. walter meregalli ha detto:

    Ehi Giorgio, ma che sorpresa… grazie, grazie davvero

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...