Solo acquiloni

Pubblicato: dicembre 6, 2010 in Viaggi
Tag:, , , , , ,

E’ domenica sera e nel cielo galleggiano centinaia di piccoli aquiloni.
Volteggiano nell’aria calda della sera di fine agosto, mentre Delhi si prepara a festeggiare la nascita di Krishna.
Le strade sono invase dai canti religiosi, gli altoparlanti li diffondono a un volume assordante da questa mattina.

Ovunque volga lo sguardo, a sud, verso i palazzi alti di Nuova Delhi, a nord verso la sagoma grigia di Jama Masjid, a est verso gli slum oltre il fiume, verso il vuoto di Laxmi Nagar e Trilokpuri o a ovest verso i nuovi quartieri, ovunque guardi, centinaia e centinaia di francobolli sembrano danzare sulle note – fastidiose – dei canti religiosi che salgono dalle strade.

Hindu, sikh, musulmani, cristiani. Solo aquiloni nel cielo di Delhi, oggi e da qui, da questa terrazza cinque piani sopra Arakasha Road non si riesce a dire se dall’altra parte del sottile filo di nylon ci sia un hindu, un sikh, un musulmano o un cristiano.  Solo aquiloni.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...